Stained glass of Irene Vetrate, vetri colorati di grande pregio, vetrate artistiche di alta qualità! 

Facebook Twitter Gplus Flickr Pinterest LinkedIn YouTube RSS

I vetri artistici utilizzati da Irene!

Nel mercato odierno, sono moltissime le varietà di vetro utilizzabili per la realizzazione di vetrate artistiche. Nella tecnica Tiffany, utilizzata da Irene Vetrate, è necessario che si usino vetri artistici di qualità elevata, in quanto è il vetro stesso ad assumere la maggior importanza dal punto di vista estetico. La scelta del vetro dipende dal disegno che si vuole realizzare e dai gusti di ogni singolo individuo.Vediamo i principali vetri utilizzati.

1) VETRO ORDINARIO TRASPARENTE: E’ il vetro più comune, usato normalmente per le finestre. E’ facilmente reperibile e relativamente semplice da tagliare. E’ il più economico tra tutti.

2) VETRO OPALINO: Ha un aspetto marmoreo e lattiginoso, non è trasparente. E’ indicato per la realizzazione di paralumi data la sua capacità di diffondere la luce.

3) VETRO SOFFIATO: E’ caratterizzato dalla presenza al suo interno di tante bolle d’aria di varia grandezza che lo rendono scintillante e di grande preziosità. Il suo spessore è irregolare a causa della lavorazione. E’ un vetro molto costoso e la sua reperibilità è limitata.

4) VETRO OPALESCENTE: La sua caratteristica principale è  la poca trasparenza. Non fa passare la luce in modo diretto, ma si espande attraverso esso in modo uniforme a seconda della colorazione del vetro stesso. Ce ne sono di moltissime forme e colori. E’ solitamente di produzione americana.

5) VETRO COLORESCENTE: La struttura è la medesima dei vetri opalescenti, ma il loro colore risulta più vivace e la loro trasparenza è più elevata. Come per gli opalescenti, ce né una moltitudine di colori.

6) VETRI IRIDESCENTI:  Questo tipo di vetro presenta delle sfumature di madreperla iridescente. Si ha un effetto tipo metallizzato sulla superficie che dona bellissimi giochi di luce da diverse angolazioni.

7) VETRO CATTEDRALE: Il vetro cattedrale è un vetro trasparente, con la superficie non perfettamente liscia, ma a buccia d’arancia. Quest’ultima particolarità lo rende ottimo per la realizzazione di vetrate artistiche per separazione di ambienti,  grazie al “vedo non vedo”  che elimina i dettagli dell’ambiente esterno. Proviene da vaie parti del mondo tra cui l’America, l’India, la Germania e la più vicina Murano. Il vetro cattedrale può essere di diverse qualità:

7a –  Classico: relativamente liscio

7b-  Waterglass: dalla superficie ondulata

7c-  Barocco: dai colori striati, come grandi onde

7d-  Ripple: effetto bagnato

7e-  Granito: dalla trama molto granulosa.

7f-  Antico: colore opaco

Gamma di colori del vetro cattedrale classico

Una risposta

  1. [...] I vetri artistici utilizzati da Irene! [...]

 
Home Articoli I vetri artistici utilizzati da Irene!